inquinamento indoor


inquinamento indoor

Si definisce inquinamento indoor
“la presenza nell’aria di ambienti confinati di contaminanti fisici, chimici e biologici
non presenti naturalmente nell’aria esterna di sistemi ecologici di elevata qualità”

(Ministero dell’ambiente)

I fattori di inquinamento per uno spazio confinato sono:
l’ambiente esterno con le sue concentrazioni inquinanti, i materiali da costruzione, i mobili, gli arredi, gli odori generati dalla cottura dei cibi, dai detersivi, dai saponi, dai profumi, gli animali domestici, la polvere e quant’altro, dall’unione di tutti questi fattori il risultato è scontato e non certo salubre, la scarsa ventilazione e l’inadeguato o impossibilitato ricambio d’aria fanno il resto.

L ’ uomo trascorre la quasi totalità delle 24 ore (80-90%)
all’interno di edifici, respirando circa 22.000 volte ogni 24 ore.

E’ di fondamentale importanza considerare la qualita’ dell’aria indoor come principio per la salute.

La composizione dell’atmosfera all’interno degli edifici è fondamentalmente simile a quella esterna.
Si differenziano tra loro le quantità e i tipi di contaminanti, agli agenti inquinanti presenti all’ esterno, si consideri una serie di agenti
inquinanti le cui fonti sono presenti all’interno degli edifici.

Le fonti principali di contaminanti indoor sono:

  • i materiali da costruzione
  • gli impianti di riscaldamento, condizionamento e cottura dei cibi etc.
  • gli arredi
  • i rivestimenti (pitture murali, vernici, pavimenti etc.)
  • prodotti per la manutenzione e la pulizia (detersivi, insetticidi etc.)
  • l’utilizzo degli spazi ed il tipo di attività che vi si svolge.

A quanto indicato, e’ considerato importante, la tossicità di ogni singoloinquinante che e’ spesso “amplificata” dall’ associazione
chimico/fisica con altre sostanze e/o agenti inquinanti.
Le piu’ comuni sostanze rilevate, sono: le polveri, il fumo di sigaretta e i vapori generati dalla cottura dei cibi.
Il rischio per la salute e’ dato dalla concentrazione (quantità per m3) e dal tempo di permanenza nell’ambiente.
Gli effetti dell’inquinamento dell’aria sulla salute umana sono molteplici in quanto, uno studio ha identificato che, gli agenti inquinanti,
condizioni di reazione chimico/fisica, stress psicofisico, mutazione del clima esterno e discomfort climatico, sono responsabili del
disturbo della salute.
E’ da considerare importante, che ogni individuo reagisce in modo indipendente alle stesse condizioni.
E’ improbabile valutare il rischio singolo all’ esposizione, in quanto la pericolosita’ degli agenti inquinanti e’ data dal tempo di
esposizione, dalla composizione chimica e dalla loro combinazione miscelazione.

 
Articoli consigliati.